RIAPERTURA ATTIVITA' DI RISTORAZIONE AL CHIUSO

01 giugno 2021

Gentili Clienti,

da oggi 1° giugno 2021, in zona gialla, le attività dei servizi di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio, sono consentite, nel rispetto degli orari previsti per gli spostamenti, sia all’aperto che al chiuso, con chiusura coincidente con il coprifuoco: ore 23:00 dal 18 maggio fino al 6 giugno, ore 24:00 dal 7 al 20 giugno.

Il consumo al tavolo resta consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi.

Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto, nonché, fino alle ore 22,00, la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

L’attività è svolta nel rispetto delle Linee guida adottate il 29 maggio dal Ministero della Salute. (che alleghiamo qui).

 

Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-Cov-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro

Sulla G.U. n. 128, del 31 maggio, è stata pubblicata l’Ordinanza del Ministero della Salute con cui viene adottato il Protocollo in oggetto (che alleghiamo qui), sottoscritto dal Governo e dalle Parti sociali lo scorso 6 aprile.

Il documento tiene conto delle misure di contrasto e di contenimento della diffusione del SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro, già contenute nei Protocolli condivisi sottoscritti successivamente alla dichiarazione dello stato di emergenza, in particolare il 14 marzo e il 24 aprile 2020, sviluppati anche con il contributo tecnico-scientifico dell'INAIL.

Il Protocollo aggiorna tali misure tenuto conto dei vari provvedimenti adottati dal Governo e, da ultimo, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 2 marzo 2021, nonché' di quanto emanato dal Ministero della salute. A tal fine, contiene linee guida condivise tra le Parti per agevolare le imprese nell'adozione di protocolli di sicurezza anti-contagio, ovverosia Protocollo di regolamentazione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro.

La prosecuzione delle attivita' produttive può infatti avvenire solo in presenza di condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezione. La mancata attuazione del Protocollo, che non assicuri adeguati livelli di protezione determina la sospensione dell’attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.

Pertanto, le Parti convengono sul possibile ricorso agli ammortizzatori sociali, con la conseguente riduzione o sospensione dell’attività lavorativa, al fine di permettere alle imprese di tutti i settori di applicare tali misure e la conseguente messa in sicurezza del luogo di lavoro.

 

Cordiali saluti

Archivio news

 

News dello studio

giu16

16/06/2022

ACQUISTI ALL'ESTERO: NUOVO ESTEROMETRO DAL 1° LUGLIO 2022

Gentili Clienti, La Legge di bilancio 2021 (articolo 1, comma 1103, L. 178/2020) ha previsto la trasmissione telematica dei dati dell’esterometro tramite SdI, utilizzando lo stesso

giu16

16/06/2022

FATTURA ELETTRONICA FORFETTARI - Obbligo dal 1° luglio 2022

FATTURA ELETTRONICA FORFETTARI - Obbligo dal 1° luglio 2022

Gentili Clienti, Per effetto della disposizione contenuta nel comma 2 del recente articolo 18 DL 36/2022 vengono abrogate le specifiche previsioni che permettevano a: contribuenti “minimi”; contribuenti

mar28

28/03/2022

DL 24/03/20222, N. 24: Covid-19 Superamento della fase emergenziale

Gentili Clienti, di seguito si riportano le principali novità del DL 24 marzo 2022, n. 24.   Green pass, Mappatura dei colori, Struttura commissariale e Cts Dal 1° aprile il green

News

ago6

06/08/2022

Il diritto e le riforme che verranno (o dovrebbero arrivare…). Anche dal PNRR

L'estate, prima dell'inizio delle ferie

ago6

06/08/2022

Perché anche i managers devono tornare a scuola, di sostenibilità

Negli ultimi anni si è registrata una grande