DPCM 03/12/2020

04 dicembre 2020

Gentili Clienti,

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il Dpcm del 3 dicembre contenente le nuove misure per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19.

Attualmente Piemonte e Lombardia restano in zona arancione (scenario di tipo 3) pertanto si applicano le regole dell'art. 2 del DPCM in allegato come ulteriore restrizione rispetto a quanto indicato nell'art. 1 dello stesso testo.

A prescindere dal colore della Regione dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 è vietato, nell’ambito del territorio nazionale, ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, e nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021 è vietato altresì ogni spostamento tra comuni, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra Regione o Provincia autonoma e, nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1°gennaio 2021, anche ubicate in altro Comune, ai quali si applicano i predetti divieti.

Attualmente nelle zone arancioni sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale a condizione che vengano rispettati i protocolli o le linee guida diretti a prevenire o contenere il contagio. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 22,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

Se da venerdì della prossima settimana (11 dicembre 2020) si dovesse rientrare in uno scenario di minore gravità (zona gialla), le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) saranno consentite dalle ore 5.00 fino alle ore 18.00; il consumo al tavolo sarà consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi; dopo le ore 18,00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico; resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati; dalle ore 18.00 del 31 dicembre 2020 e fino alle ore 7.00 del 1° gennaio 2021, la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive è consentita solo con servizio in camera; resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 22,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

Le attività commerciali al dettaglio si svolgono a condizione che sia assicurato, oltre alla distanza interpersonale di almeno un metro, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che venga impedito di sostare all'interno dei locali più del tempo necessario all'acquisto dei beni; le suddette attività devono svolgersi nel rispetto dei contenuti di protocolli o linee guida idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio. Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi gli esercizi commerciali presenti all'interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali ed altre strutture ad essi assimilabili, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi ed edicole; fino al 6 gennaio 2021, l’apertura degli esercizi commerciali al dettaglio è consentita fino alle ore 21.00.

Sono chIusi gli impianti nei comprensori sciistici; gli stessi possono essere utilizzati solo da parte di atleti professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP).

 

dpcm_03.12.2020

 

Cordiali saluti

Archivio news

 

News dello studio

gen18

18/01/2021

LEGGE DI BILANCIO 2021 : TUTTE LE NOVITA'

Gentili Clienti, inviamo una sintesi delle principali novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2021.   NOVITÀ PER IL LAVORO Stabilizzazione detrazione lavoro dipendente Ai commi

gen18

18/01/2021

NUOVO DECRETO IN VIGORE FINO AL 05/03/2021

Gentili Clienti, Indichiamo i punti salienti del decreto in vigore dal 16 gennaio 2021, fermo restando l'obbligatorietà dei dispositivi di protezione e della disinfezione delle mani con assoluta

gen5

05/01/2021

DPCM 04/01/2021

Gentili Clienti, è stato approvato nella notte il nuovo Dpcm con le nuove misure dal 7 al 15 gennaio 2021. Si sintetizza la situazione attuale: Giovedì 7 e venerdì 8 gennaio

News

gen23

23/01/2021

Dalle nevi al deserto, le due Davos sono soltanto virtuali

Al via lunedì i colloqui tra Grecia e

gen23

23/01/2021

Invio dati Sistema Tessera Sanitaria: c'è tempo fino all'8 febbraio

Slitta dal 1 all’8 febbraio il termine

gen23

23/01/2021

Quota 100 anche per il 2021: perchè decidere se aderire o meno

Quota 100 continuerà anche per il 2021.